A Thousand Suns

Scritto da lparcshinoda, il 08 Settembre 2010

Grazie all'ausilio dei testi ufficiali e del booklet dell'album abbiamo effettuato una trascrizione e traduzione completa dei testi di A Thousand Suns, con il solo scopo di facilitarvi lettura e comprensione del "viaggio" offerto dall'album stesso.

Il testo inglese è aperto a molte interpretazioni ed è preferibile usare la traduzione solo come "appoggio".

 

Non stavamo facendo un album.

Per mesi abbiamo continuamente distrutto e ricostruito la band. Gli esperimenti che ne sono venuti fuori hanno riempito gli hard disk dello studio di suoni diversi ed astratti. Echi amorfi, samples cacofonici e spartiti fatti a mano fusi con un'errante e sfuggente melodia. Ogni traccia sembrava un'allucinazione.

Non sapevamo se qualcuna di queste tortuose idee sarebbero potute essere incorporate in un album tradizionale ma sapevamo per certo che non volevamo che il nostro prossimo album fosse prevedibile. Seduti tutti insieme nello studio dove abbiamo registrato il nostro primo album, tutti e sei abbiamo espresso l'impegno di uscire un po dai soliti binari per fare qualcosa di davvero audace.

Ci siamo chiesti: "siamo tutti sinceramente disposti più che mai ad abbandonare i precetti di ambizione commerciale alla ricerca di quello che noi crediamo essere onesta arte ?"

La tendenza a scrivere canzoni convenzionali per un album convenzionale è venuta ed è andata via. La tentazione di adeguare la nostra visione creativa per soddisfare le aspettative al di fuori dello studio ha ceduto all'ambizione di raggiungere quello volevamo ottenere come band. I due anni di lavori su A Thousand Suns hanno marchiato i nostri viaggo stimolanti, surreali e spesso impegnativi verso una creatività sconosciuta.

Alla vigilia del suo completamento tutto il corpo del lavoro, assemblato attraverso un'inconscia ispirazione e assoluto sforzo, ci ha rivelato nozioni insieme eccitanti e sorprendenti. L'immaginario incarnato dell'album non è nè un dogma nè una premeditazione politica. I temi emergenti e le metafore riguardano una storia tipicamente umana.

Le parole di Oppenheimer risuonano oggi non solo per il loro significato storico, anche per la loro attrazione emotiva. Allo stesso modo, A Thousand Suns abbraccia un ciclo personale di orgoglio, distruzione e rimpianto. Nella vita, come nei sogni, questa sequenza non è sempre lineare. E, a volte, il vero rimorso penetra il ciclo di Devastazione. La speranza, ovviamente, arriva dal fatto che, la possibilità di cambiamento nasce proprio nei nostri momenti più strazianti.

Godetevi l'album

Linkin Park

 

Traduzioni di lparcshinoda
con il sapiente intervento di Riccardo, Fabio e Davide
grazie a Laura per alcune correzioni
grazie ad Adele per lo scambio di opinioni, idee e pareri

 

Commenti

Torna in cima alla pagina

Cerca nel sito...