Grey Daze: What's in the Eye

Scritto da Dennis Radaelli, il 16 Gennaio 2020

A distanza di poco più di un mese dal listening party esclusivo del nuovo album, i Grey Daze pubblicano oggi in via ufficiale il primo singolo: What's in the Eye.

Registrata originariamente nel 1993 e nel 1996, la canzone è stata riscritta e modernizzata dai Grey Daze sotto la guida dei produttori Chris Traynir (Bush, Helmet, Orange 9MM), Kyle Hoffman e Jay Baumgardner. Usando la registrazione originale, What's in the Eye mostra come, anche all'età di 17 anni, Chester già "trasmetteva emozioni intense, quasi fisicamente palpabili" (New York Times).

Il testo di What's in the Eye è stato scritto in diverse fasi dal cantante insieme al batterista Sean Dowdell e tratta della morte prematura di un amico in un incidente stradale e cerca di elaborare la perdita, trasmettendo un'intensità emozionale che ogni ascoltatore non solo capirà, ma con cui sentirà una connessione immediata.

La bellezza delle doti di Chester sta nel fatto che rendeva gli altri in grado di capire e affrontare i proprio dolori emotivi semplicemente ascoltando la sua voce.

Il singolo è ascoltabile al questo indirizzo, acquistabile come CD singolo (in uscita il prossimo 5 febbraio) oppure attraverso il video qui sotto:

 

Commenti

Torna in cima alla pagina

Cerca nel sito...