Lettere ai fans dalla band

Scritto da Stuz, il 06 Agosto 2010

I Linkin Park hanno scelto di scrivere il loro personale articolo di presentazion per A Thousand Suns, molto diverso da quello che si legge solitamente.

Il primo messaggio viene dalla band, il secondo è una descrizione dell'album.
Li abbiamo tradotti per voi. Buona lettura!

1) A THOUSAND SUNS

Ogni volta che finiamo un album, di solito è accompagnato da un blocco di testo atto a descriverlo. La casa discografica paga uno scrittore "rispettabile" per tirare fuori le più eccitanti descrizioni della musica, nella speranza che questo servirà a convincervi che vi piacerà. Ma sembra che le parole di solito non servono a granchè nel definire il sound di un album, quindi dovremmo provare qualcosa di diverso e dirvi semplicemente, direttamente da parte nostra, che cosa avevamo in mente quando abbiamo deciso di rilasciare il nuovo album. Lasceremo tutto il resto al vostro giudizio.

Prima di ascoltare le canzoni volevamo che questo album fosse creato per essere goduto per quello che è: un album. Siamo al corrente che molte persone sono abituate a brevi ascolti, magari di una canzone per volta. Nonostante ciò (o forse a causa di questo), volevamo che questo album fosse per voi un viaggio. Se decidete di ascoltare l'album "a pezzi", è ok; vogliamo solo farvi sapere che una parte dell'intera esperienza funziona solo ascoltando A Thousand Suns dall'inizio alla fine.

Ascoltando uno dei nostri album preferiti è facile dimenticare che c'era un periodo, prima che gli album venissero rilasciati, in cui l'album stesso non era altro che una pazza idea di un artista. Abbiamo cercato di mantenere quel momento in mente mentre registravamo questo disco. Questo ci ha portato l'ispirazione di rischiare senza preoccuparci di fare qualcosa di diverso o strano.

Se già conoscete un pò la nostra band potrete notare delle differenze nel sound di questo nuovo disco. In parte è perchè amiamo provare a fare cose sempre nuove e in parte è perchè era un sound che stavamo aspettando nella moderna musica alternativa. Abbiamo lavorato di nuovo con Rick Rubin (ha co-prodotto il nostro ultimo album) perchè è una persona che capisce la nostra visione di provare a catturare quel sound.

Speriamo che gradirete la nostra nuova musica e che verrete a parlarcene su www.linkinpark.com.

Brad, Chester, Dave, Joe, Mike, e Rob

PS: Le persone che lavorano sodo per promuovere la nostra band volevano che aggiungessimo qui un po' di statistiche per stupirvi un pò. Non ci piaceva l'idea ma come compromesso abbiamo accettato di fornirvi questo link nel caso voleste questo tipo di informazioni: http://en.wikipedia.org/wiki/Linkin_Park. Abbiamo provato a dirgli che eravano piuttosto sicuri che già sapevate dell'esistenza di Wikipedia, ma non ci hanno creduto.

 

2) A THOUSAND SUNS | Descrizione dell'album

Non stavamo facendo un album.

Per mesi abbiamo continuamente distrutto e ricostruito la band. L'esperimento che ne è risultato ha riempito gli hard disk dello studio di suoni diversi ed astratti. Echi amorfi, samples cacofonici e spartiti fatti a mano fusi con un'errante e sfuggente melodia. Ogni traccia sembrava tipo un'allucinazione.

Non sapevamo se qualcuna di queste tortuose idee sarebbero potute essere incorporate in un album tradizionale ma sapevamo per certo che non volevamo che il nostro prossimo album fosse prevedibile. Seduti tutti insieme nello studio dove abbiamo registrato il nostro primo album, tutti e sei abbiamo espresso l'impegno di uscire un po' dai soliti binari per fare qualcosa di davvero audace. Ci siamo chiesti: 'eravamo tutti sinceramente disposti più che mai ad abbandonare i precetti di ambizione commerciale alla ricerca di quello che noi crediamo essere onesta arte?'

La tendenza a scrivere canzoni convenzionali per un album convenzionale è venuta e se n'è andata. La tentazione di adeguare la nostra visione creativa per soddisfare le aspettative fuori dalle mura dello studio ha ceduto all'ambizione di raggiungere quello che si sperava di ottenere come band. I due anni di lavori su A Thousand Suns hanno marchiato i nostri esilaranti, surreali e spesso impegnativi viaggi verso una creatività sconosciuta.

Alla vigilia del suo completamento tutto il corpo del lavoro, assemblato attraverso un'inconscia ispirazione e assoluto sforzo, ci ha rivelato nozioni insieme eccitanti e sorprendenti. L'immaginario dell'album non è nè un dogma nè una premeditazione politica. I temi emergenti e le metafore riguardano una storia tipicamente umana.

A Thousand Suns riguarda cicli di orgoglio personale, distruzione e rimpianto. Nella vita, come nei sogni, questa sequenza non è sempre lineare. E, a volte, il vero rimorso penetra questo devastante ciclo. La speranza, ovviamente, arriva pensando al fatto che la possibilità di cambiamento nasce nei nostri momenti più strazianti.

Godetevi l'album

Linkin Park

 

Thx to: LPAssociation, Phoenix-Farrell.org

Commenti

Torna in cima alla pagina

Cerca nel sito...