Chat UStream di ieri sera con Mike

Scritto da Stuz, il 03 Agosto 2010

Nel video Mike ringrazia i fans dei bei commenti fatti su The Catalyst, e spiega adesso cosa dovranno fare per promuovere il nuovo singolo in tutto il mondo. Racconta che non sa spiegare se tutto l'album suona come The Catalyst, ma che sicuramente sarà un viaggio, un viaggio in cui tutte le canzoni non saranno state messe lì "a caso" ma seguiranno una ben precisa linea che le collega, tuttavia precisa che non si tratterà a tutti gli effetti di un concept album e che avrà diversi significati in base a come lo si interpreterà.

Non stanno lavorando alla colonna sonora del nuovo film di Transformers. E che al 99.99% non verranno contattati, nel corso della lavorazione al film, per farlo.

Raccomanda di comprare il nuovo album dal sito della band perchè offre vari vantaggi, molto simili a quelli di LPU (biglietti dei concerti in preordine prima degli altri, booklet diversi, ecc).

Le parti vocali delle canzoni sono state gestite in maniera totalmente diversa dal passato. Alcune canzoni avranno addirittura 3 o 4 livelli di armonie, cosa mai fatta prima da loro. Confermato inoltre per l'ennesima volta la presenza del rap.

Josh Vanover ha curato l'artwork dell'intera opera sotto direzione di Mike e, soprattutto, d Joe Hahn il quale secondo Mike è entrato in "Modalità regista".

Mike ha preferito non parlare del tour perchè sono cose "complicate". Raccomanda inoltre di credere solo alle date scritte su LP.com perchè sono le uniche ad essere confermate dalla band al 100%.

Confermata la presenza di parti heavy nell'album e anche degli urli di Chester, aggiungendo che questi ultimi sono "strani" e che sembrano quelli di qualcuno che sta perdendo la ragione. E' la prima volta che Mike sente cantare Chester in quel modo ed è molto gasato per questo.

Mike al momento non ha una canzone preferita nel nuovo album, gli piacciono tutte.

E' rimasto inoltre stupito dal fatto che molta gente ha interpretato l'assenza di chitarre pensanti come il tratto distintivo di una canzone pop. Ha poi specificato che è sbagliato pensarla in questo modo, l'assenza di chitarre pesanti non rende una canzone pop. "Chiamatela e definitela come volete ma è strano sentirlo dire" ha aggiunto "solitamente questo non è il tipo di musica che passa per le radio".

Stavolta Mike ha prodotto l'album insieme a Rick Rubin, che ha dato alla band assoluta libertà di fare quello che volevano fare.

Spiega divertito che la canzone Jornada del Muerto non sarà cantata in spagnolo.

In merito al fatto di come suoneranno A Thousand Suns per il tour, spiega che stanno cercando un modo per suonare le canzoni vecchie insieme alle nuove, nella maniera più omogenea possibile, dato che il materiale nel tempo è cambiato tantissimo così anche come il sound.

Commenti

Torna in cima alla pagina

Cerca nel sito...