Diretta di Mike su Facebook: "Non restate focalizzati sul lutto e sul dolore"

Scritto da Marisol De Rensis, il 27 Settembre 2018

 mikeshinoda

Ieri sera Mike è andato in diretta sulla pagina Facebook dei Linkin Park e, non avendo salvato il video, successivamente ha fatto un’altra diretta. Ecco il riassunto di quanto detto:

"Durante gli ultimi M&G mi è capitato spesso di ricevere richieste per canzoni che non suonavo da tempo e lì ho realizzato che essendo l’unico a decidere per lo spettacolo, ero libero di fare maggior cambiamenti. Essere sul palco, chiedere ai fan che canzone vorrebbero ascoltare e poi poterli accontentare, è un qualcosa che non avevo mai fatto prima e che non avremmo potuto fare come band."

Alla domanda su un possibile nuovo album dei Fort Minor, Mike ha risposto così: 

"Sento che se adesso facessi un album FM, suonerebbe molto come il mio ultimo album Post Traumatic! L’unica differenza, oltre il contesto, è che contiene più parti cantate. Non conta il nome sotto il quale faccio uscire della musica, sono sempre io."

Riguardo i Linkin Park e le domande dei fan sulla questione:

"Parlando dei Linkin Park, apprezzo molto che parliate della band e so che vorreste rivederci e che sarebbe fantastico, ma resta il problema di come suonare determinate canzoni. I ragazzi stanno bene, prima ho sentito Dave e oggi mi vedrò con Brad. Quando ci saranno novità o dovessero cambiar le cose, ve lo diremo. Leggendo i commenti mi rendo conto che alcuni di voi sono davvero ancora molto scossi e vorrei che vi iniziaste a sentir meglio e ad andare avanti con la vostra vita. Lo voglio per voi e spero che anche voi lo vogliate per noi.

È passato più di un anno e la verità è che molti di voi ne parlano online, ma non è qualcosa a cui pensate per tutto il tempo. Nel nostro mondo invece, è un qualcosa che ha influenzato tutto ed una maggior sensibilità e cura nelle vostre parole, sarebbe davvero apprezzata. Perché non credo ci sia bisogno di dirlo, ma è molto più difficile per qualcuno della nostra equipe o band, per quanto possa esserlo per voi. C’è differenza tra celebrare la vita di una persona, e restare bloccati nel passato. Voglio che vi divertiate e vi godiate la vita, non restate focalizzati sul lutto e sul dolore.

Io ho intenzione di continuare e adoro quello che sto facendo, sono orgoglioso dell’album e dell’ultimo singolo Make It Up As I Go e apprezzo molto il vostro supporto. Questi concerti sono stati davvero molto speciali e una cosa che ho sempre adorato è l’alto livello di empatia e la forte connessione di questa comunità. Voi ragazzi siete fantastici e vi ringrazio davvero per il vostro supporto. Potete andare avanti con pieno rispetto per il nostro amico e vivere la vostra vita. Uscite, divertitevi e rendete Chester orgoglioso."

Commenti

Torna in cima alla pagina

Cerca nel sito...