Mike: niente chitarre pesanti e scream in One More Light

Scritto da Dennis Radaelli, il 18 Febbraio 2017

In seguito alla pubblicazione del tanto discusso primo singolo Heavy (qui la nostra doppia recensione), Mike si è recato presso varie stazioni radiofoniche per parlare del nuovo album One More Light, previsto per il 19 maggio 2017.

Le dichiarazioni più importanti da lui fornite riguardano principalmente il brusco cambiamento di sonorità, completamente distanti dal precedente The Hunting Party del 2014 e giudicate più accessibili, e la presenza di molti collaboratori esterni al gruppo, che si sono occupati del processo di scrittura dei brani.

Ma andiamo al punto e vediamo di fare un riepilogo dettagliato:

  • Il sound di One More Light sarà diversificato, con la presenza di vari generi.
  • Non saranno presenti chitarre pesanti né i tipici scream di Chester.
  • Nell'album Mike dice di rappare di meno ma cantare di più.
  • Il primo singolo Heavy è stato scelto in quanto rappresenta lo stile generale che avrà l'album.
  • La copertina scelta per l'album rappresenta il concetto di famiglia: l'album avrà molto a che fare con esso.
  • Le collaborazioni dovevano essere "come stare in compagnia di amici" ma a volte le cose non hanno funzionato.
  • Durante le sessioni di composizione dell'album, i Linkin Park hanno avuto modo di lavorare tra i 30 e i 40 collaboratori esterni.
  • Come accaduto con The Hunting Party, anche One More Light sarà autoprodotto.
  • L'album presenta per la prima volta in assoluto nella carriera del gruppo una title-track, definita molto importante per il gruppo.
  • Il testo di One More Light è ispirato dalla morte di un'amica ed è stato scritto il giorno del suo funerale. Il brano invita a stare vicini alle persone a noi care a cui accadono eventi tristi e drammatici.
  • Dal punto di vista musicale, la title-track sarà un brano "spoglio" acustico con loop di pianoforte e chitarra, senza percussioni. L'unico brano dell'album di questo genere.
  • Secondo Mike, la voce di Chester in quell'album farà impazzire.

In aggiunta ciò, vogliamo ricordare le precedenti dichiarazioni fatte da Chester durante lo streaming su Facebook riguardo l'album (qui per maggiori informazioni):

  • Si è divertito molto durante la fase compositiva, dichiarandosi felice di essere uscito dall'etichetta rock a cui i Linkin Park venivano spesso accostati.
  • Con questo album, il gruppo è uscito parecchio dalla loro zona di confort per poter parlare di quello che sono state le loro vite fino ad allora, per poter scrivere brani su come si sentissero riguardo ciò.

Alla luce di questi fatti quali sono le vostre speranze su questo album?

Commenti

Torna in cima alla pagina

Cerca nel sito...