Mike e le collaborazioni del nuovo album

Scritto da Claudio e Radden, il 15 Giugno 2014

 

we

Revolvermag.com ha recentemente intervistato Mike Shinoda, il quale ha rilasciato alcune dichiarazioni per quanto riguarda le collaborazioni presenti nel nuovo album, The Hunting Party.

Ecco un estratto dell'intervista:

"All for Nothing" con Page Hamilton

"La parte cantata di Page - c'è un doppione di me lì, ma è comunque lui. Siamo usciti con lui un giorno o due, e siamo poi ritornati a completare il brano. Era da parecchio che volevamo incontrarlo e ascoltare interessanti storie sulle cose che ha fatto. Volevo anche fargli sapere che non avremmo mai fatto un brano del genere se non avessimo ascoltato gli Helmet. Ad esempio, "È grazie a te che scriviamo questo. Se non vuoi cantarci sopra, va bene lo stesso, ma vorremmo prima suonarla per te. Se poi vorrai essere nel brano, potrai essere in esso". Gli piacque così tanto che finì a cantarci dentro, e non solo, ha aggiunto anche alcuni accordi di chitarra."

"Rebellion" con Daron Malakian

Daron arrivò, e provammo a fargli suonare su materiale che avevamo già preparato. Non è stato emozionante all'inizio, ma Daron è un grande cantautore, l'idea di farlo suonare su materiale già pronto non fu la mia prima scelta in ogni caso. Dissi: "Forse se vieni con qualcosa di tuo possiamo lavorarci insieme". Infatti arrivò con questi grandi riff di chitarra che resero il brano ciò che poi abbiamo realizzato. Mentre provava, io eseguivo i tamburi sulla tastiera, come sono solito fare, e rimase sbalordito. Ha detto "Ehi, ma sembra reale! Amico, generalmente impiegheremmo giorni a fare quello che tu hai fatto in 15 minuti!". Lui ci mostrò un po' del suo mondo, e io gli mostrai un po' del nostro. È stata una bella collaborazione.

"Drawbar" con Tom Morello

"Con Page, Daron e Tom ci siamo seduti a tavolino e abbiamo discusso molto con ognuno di loro sui loro processi di produzione e sui nostri. Ognuno scrive canzoni diverse, e penso che i fan possano rimanere sbalorditi su come possa essere differente. Con Morello ci siamo ritrovati insieme e abbiamo improvvisato. Siamo lontani da un gruppo che improvvisa, lui invece fa questo, a parte quando scrive. I Rage Against the Machine hanno hanno composto i loro brani improvvisandoli: noi scriviamo i nostri brani sul computer, imparandole successivamente dopo aver stabilito cosa suonare. Ma con lui ci siamo ritrovati e abbiamo improvvisato, e quel piccolo interludio, quella strumentale, è stata la miglior cosa che abbiamo creato insieme. Non siamo riusciti a renderla una canzone completa, abbiamo provato a inserirci delle parti vocali sopra ma non aveva lo stesso effetto.

 

Se avete già ascoltato The Hunting Party, quale delle collaborazioni vi è piaciuta di più?

 

Fonte: Revolvermag.com

Commenti

Torna in cima alla pagina

Cerca nel sito...