Download Festival 2014: setlist e video

Scritto da Claudio e Radden, il 17 Giugno 2014

live

Nella serata del 14 giugno si è conclusa la seconda giornata del Download Festival 2014, con i Linkin Park (headliner del festival per la quarta volta e in coincidenza il loro decimo anniversario a questo evento) che hanno suonato per intero il loro album di debutto, Hybrid Theory. Lo stesso Mike Shinoda, che si è presentato sul palco con una parrucca color rosso a ricordare la storica pettinatura durante l'anno di uscita del loro disco d'esordio, ha dichiarato: "Questa è una notte speciale per noi, non l'abbiamo mai fatto prima."

Ed effettivamente non avevano mai suonato Hybrid Theory in ordine di scaletta per intero, un evento veramente raro.

Infatti, alcune canzoni mancano nei loro concerti da parecchio tempo: By Myself è stata eseguita l'ultima volta il 29 ottobre 2003, a Seul. Forgotten risale al 2002, a Las Vegas, mentre Cure for the Itch non è mai stata eseguita per intero, bensì in versioni accorciate o remixate, e l'ultimo avvistamento risale al 2011.

Dopo aver eseguito tutte e dodici le tracce, hanno suonato un secondo set di canzoni includendo anche alcune tracce del loro penultimo album, Living Things, che non era ancora stato suonato dal vivo in questo Paese, saltato durante le tappe del Living Things World Tour. L'ultimo concerto nel Regno Unito risale infatti al 2011 in occasione del iTunes Festival a Londra.

 Ecco la setlist:

  1. Papercut
  2. One Step Closer (finale esteso)
  3. With You
  4. Points of Authority
  5. Crawling
  6. Runaway
  7. By Myself
  8. In the End
  9. A Place for My Head
  10. Forgotten
  11. Cure for the Itch
  12. Pushing Me Away
  13. The Catalyst/The Requiem intro
  14. Guilty All the Same
  15. Given Up (finale esteso)
  16. Wastelands
  17. Burn It Down
  18. Waiting for the End (Apaches Intro; Wall of Noise outroi)
  19. Numb (Numb/Encore intro e outro)
  20. Until It's Gone (intro esteso)
  21. Lost in the Echo (versione ridotta)
  22. New Divide (versione ridotta)
  23. What I've Done (assolo esteso di chitarra)
  24. Bleed It Out (bridge esteso con assolo di batteria e bridge di The Catalyst)

 

Le prime tre canzoni, ossia Papercut, One Step Closer e With You.

Points of Authority e Crawling.

Runaway.

By Myself.

In the End.

A Place for My Head.

Forgotten.

Cure for the Itch.

Pushing Me Away.

 

Al momento non sappiamo ancora se questo concerto è stato registrato da qualche tv locale o webcast, ma considerando le passate edizioni confidiamo in qualche filmato di notevole qualità, soprattutto in onore di un evento così importante per tutti noi. Appena sapremo qualcosa, vi informeremo.

 

Ricordiamo a tutti coloro che hanno preordinato il nuovo album The Hunting Party sul sito ufficiale, o che lo acquisteranno entro il 22 giugno, che avranno diritto al download audio della performance di Hybrid Theory eseguita ieri al Download Festival. Riceverete le istruzioni per posta elettronica appena sarà disponibile.

live

Fonte: NME.com, LPLive

Commenti

Torna in cima alla pagina

Cerca nel sito...