"Un amalgama dei primi album con gli elementi più sperimentali"

Scritto da Gazza, il 18 Maggio 2012

 

MySpace ha avuto la possibilità di ascoltare in anteprima Living Things e ha scritto un commento su tutte le canzoni, esclusa Powerless.

Ecco la traduzione dell'articolo:

Recentemente Myspace è stato invitato ai NRG Studios di North Hollywood per ascoltare in anteprima il quinto album dei Linkin Park, Living Things, che uscirà il 26 Giugno. Il chitarrista Brad Delson ha detto che questo disco è un "amalgama dei nostri primi album, con il sound per il quale siamo più conosciuti, con i dischi più sperimentali."

Delson, che ha anche detto che la band ha ascoltato un sacco di musica folk e americana (un sottogenere del country, NdT) durante il processo di registrazione, ha aggiunto che il sound diverso dai precedenti in questo album è dovuto al fatto che i musicisti hanno usato "un sacco di strumenti che avevamo messo da parte e con cui ci siamo trovati bene". Ha aggiunto, "E' un processo casuale con il quale stiamo distruggendo e rimettendo insieme vari elementi. Usiamo qualunque sound che pensiamo possa essere il meglio e poi proviamo a capire come metterlo giù in un secondo momento."

Anche se non possiamo farvi sentire nessuna delle nuove tracce, abbiamo deciso di descriverle.

Titolo: Lost In The Echo
Un verso del testo: "We get lost in the echo"
La canzone in una parola: Epica
Cosa ci si può aspettare: Un pezzo grandioso che richiama uno dei primi singoli, In The End.

Titolo: In My Remains
Un verso del testo: “Like an army falling one by one”
La canzone in una parola: Grandiosa
Cosa ci si può aspettare: Un pezzo rock pesante che si costruisce lentamente partendo dall’elettronica.

Titolo: Burn It Down
Un verso del testo: “We’re building it up to break it down”
La canzone in una parola: Singolo
Cosa ci si può aspettare: L’avrete già ascoltata

Titolo: Lies Misery Greed
Un verso del testo: “Now let me show you exactly how the breaking point sounds”    
La canzone in una parola: Aggressiva
Cosa ci si può aspettare: Un pezzo rabbioso, sbattuto in faccia all’ascoltatore, guarnito con un tocco di dubstep.

Titolo: I’ll Be Gone
Un verso del testo: “It’s time you let me go”
La canzone in una parola: Ballata
Cosa ci si può aspettare: Un inno radiofonico che presenta batteria pesante e voce pressante.

Titolo: Castle Of Glass
Un verso del testo: “I’m only a crack in this castle of glass”
La canzone in una parola: Ambient
Cosa ci si può aspettare: Una combinazione di chitarra acustica e synth che crea un’atmosfera rock.

Titolo: Victimized
Un verso del testo: Non abbiamo trascritto nessun verso perché eravamo scossi dall’aggressività del pezzo
La canzone in una parola: Metal
Cosa ci si può aspettare: La canzone più pesante mai scritta dai Linkin Park. Urla e rock pesante, è un pezzo che potrebbe sorprendervi.

Titolo: Roads Untraveled
Un verso del testo: “The love that you lost wasn’t worth what it cost and in time you’ll be glad it’s gone”
La canzone in una parola: Spaccacuore
Cosa ci si può aspettare: Una ballata guidata dal pianoforte, che presenta anche qualche carillon.

Titolo: Skin To Bone
Un verso del testo: “Ashes to ashes, dust to dust”
La canzone in una parola: Ipnotica
Cosa ci si può aspettare: Un pezzo con molta elettronica, molto sperimentale.

Titolo: Until It Breaks
Un verso del testo: “You woke the devil that I thought you’d left behind”
La canzone in una parola: Introspettiva
Cosa ci si può aspettare: Uno dei brani più soft dell'album, incentrato su melodie create dai synth.

Titolo: Tinfoil
Un verso del testo: Il brano è strumentale
La canzone in una parola: Ambient
Cosa ci si può aspettare: Un intro in mezzo all'album che presenta anche suoni sperimentali.

Titolo: Powerless
Cosa ci si può aspettare: Purtroppo il CD non funzionava bene, quindi non siamo riusciti a sentirla.

 

Fonte: MySpace
Thanks to: CBNetwork

Commenti

Torna in cima alla pagina

Cerca nel sito...