Mike intervistato sul nuovo album

Scritto da Gazza, il 29 Febbraio 2012

Mike è stato intervistato dalla rivista inglese Rocksound Magazine, rivelando ulteriori particolari sul quinto album in studio dei Linkin Park.

Ecco l'intervista:intervista

 

I Linkin Park stanno registrando l'album successivo a A Thousand Suns, pubblicato nel 2010. Non sarà elettronica, ma musica digitale.

Com'è l'ambiente in studio per la band a questo punto della vostra carriera?

Mike: Ottimo, specialmente da quando abbiamo completamente sotto controllo il processo di registrazione. Nessuno a parte noi, gli ingegneri del suono e il produttore entra nello studio. E' davvero un ambiente migliore ora; molto confortevole e gradevole. Nel tempo abbiamo fatto uno sforzo per rimanere con i piedi per terra e ricordarci che c'è sempre da imparare su come scrivere una canzone. Attualmente c'è una buona atmosfera.

Vi siete immersi in questo album con grande slancio?

Mike: Assolutamente. Abbiamo scritto musica durante il tour promozionale di A Thousand Suns e questo ci ha aiutato molto. Se stiamo fermi per troppo tempo, facciamo fatica dal punto di vista della creatività. Abbiamo realizzato l'impatto che questo ha avuto sull'ultimo album, quindi abbiamo deciso di continuare a scrivere musica anche in tour.

L'album ha già preso forma?

Mike: Non abbiamo ancora messo completamente a punto l'album. Stiamo facendo un sacco di sperimentazione mentre affiniamo la personalità dell'album, ma quello che abbiamo finora è davvero forte per noi. Va avanti e allo stesso tempo abbraccia il passato. Non voglio dire che, come molta gente potrebbe pensare o capire, l'album nuovo sarà come Hybrid Theory - non lo sarà -, ma c'è un energia che ricorda veramente qualcosa. L'ultimo album era più un concept, serve tempo e attenzione per digerirlo, il prossimo invece è più immediato.

Stilisticamente come suona?

Mike: I testi di questo album hanno meno significato politico e sono più personali. Per ora è molto dinamico, ci sono un sacco di colori e movimento. Le canzoni scritte finora sono molto diverse l'una dall'altra, soprattutto dal punto di vista degli elementi digitali e lo dico chiaramente, perchè non stiamo usando sample o elementi tipici della musica elettronica. E' qualcosa di differente, stiamo editando suoni, loop e atmosfere. Questi suoni definiscono veramente le singole canzoni, anche se non saprei come descriverle e allo stesso tempo, le rende una sola cosa.

Quindi è un'altra unione tra elementi del rock e dell'elettronica. State cavalcando quest'onda?

Mike: Ovviamente non vogliamo seguire una moda, anche se forse questo non è chiaro ad alcune persone, ma stiamo parlando molto tra di noi, in modo da non finire di nuovo a seguire quel filone. La band si incontra ogni lunedì per distruggere e ricostruire quello che abbiamo fatto la settimana precedente. Rivediamo e sistemiamo ogni dettaglio che può essere tedioso, ma questo fa parte del nostro modo di scrivere. Ci mantiene sotto controllo.

 

Fonte: LPA

Commenti

Torna in cima alla pagina

Cerca nel sito...

DEAD BY SUNRISE

FORT MINOR