Daron Malakian: "Chester era il tipo di persona che ti sollevava il morale anche se eri di cattivo umore"

Scritto da Dennis Radaelli, il 23 Aprile 2018

Daron Malakian, chitarrista e cantante dei System of a Down, nel corso di un'intervista concessa a Rolling Stone riguardo al recente ritorno del suo side-project Scars on Broadway, ha speso anche alcune parole riguardo a Chester e alla passata collaborazione con i Linkin Park che ha portato alla creazione di Rebellion.

Vi riportiamo di seguito l'estratto.

Rolling Stone: Parlando dei Linkin Park, ti sei unito recentemente alla band per il tributo a Chester Bennington. È stato difficile per te?

Daron Malakian: È stato strano, perché la voce di Chester era in riproduzione come voce di sottofondo durante la canzone [Rebellion], attraverso i monitor. È stato emozionante per i suoi colleghi. Quando stavamo provando, ricordo che loro mi dicevano che quando sentivano la sua voce in playback mentre stavano suonando su una traccia pre-registrata era emozionante.

Mi è piaciuto molto lavorare con quei ragazzi a Rebellion. Quanto accaduto a Chester è stato scioccante perché non me lo sarei mai aspettato da lui. Era il tipo di persona che ti sollevava il morale anche se eri di cattivo umore. Ma quella canzone era stata divertente da realizzare e penso che abbia anch'essa qualche influenza dei System. Ogni volta che scrivo con i Linkin Park oppure la mia roba con gli Scars, quello stile caratteristico è sempre presente.

Potete leggere l'intervista completa direttamente qui.

Commenti

Torna in cima alla pagina

Cerca nel sito...