Out of Ashes (2009)

Data uscita: 25.09.09 Durata totale: 3'02" Numero di tracce singolo: 3
5051
Data uscita: 22.12.09
Durata totale: 3'58"
4302

Descrizione

Lo stile di quest'album si discosta notevolmente dal genere dei Linkin Park, proponendo varie sonorità che spaziano dal grunge al pop passando per un hard rock molto melodico e un pizzico di elettronica. Il risultato è un'opera molto personale, una sorta di autobiografia di Chester Bennington (autore di tutte le liriche del disco) nel quale quest'ultimo si apre all'ascoltatore parlandogli dei periodi bui della sua vita dai quali sta cercando di 'risollevarsi'. In pratica il disco è una valvola di sfogo per tutti i momenti difficili che il frontman ha vissuto in passato.

La voce di Bennington in questo disco presenta tonalità e aggressività precedentemente mai utilizzate nei Linkin Park, lasciando spazio anche a linee vocali dolci e melodiche.
Un'altra differenza che balza subito al primo ascolto, tra i DBS e i Linkin Park, è un uso più frequente degli assoli di chitarra, quasi assenti nei primi tre album di questi ultimi. Tutti questi punti danno l'idea di come Chester si sia voluto distaccare dalla sua band principale, sia stilisticamente che concettualmente.

Da quest'album sono stati estratti finora due singoli (Crawl Back In e Let Down) e il terzo sarà rilasciato a breve. Il primo singolo estratto, con relativo video musicale, è Crawl Back in, uscito il 18 agosto 2009 prima ancora che l'album di debutto raggiungesse gli scaffali dei negozi.
I due videoclip delle canzoni sono stati diretti da P.R Brown (tra i quali lavori figurano i video di Avenged Sevenfold, Motley Crue, Otep, Audioslave e moltissimi altri).

Per vedere i video dei singoli cliccate qui.

Il produttore di questo lavoro è Howard Benson, il quale ha già curato la produzione di album di altre band del calibro di Motorhead e My Chemical Romance.


La traccia "Morning After" è il risultato di una lunga gestazione. La canzone originale infatti, scritta dallo stesso Chester diversi anni prima, e presentata per la prima volta durante uno show live dei LP in versione acustica, è stata prima rilasciata sottoforma di remix nella colonna sonora del film Underworld Evolution. Il remix tralaltro è stato fatto dagli stessi Julien-K e si presenta come una versione più elettronica rispetto a quella di Out of Ashes.

 

Le nostre recensioni

Vi proponiamo di seguito alcune recensioni del lavoro dei Dead By Sunrise, scritte dal nostro Giulio Bernardini:

Recensione Out of Ashes
Recensione Crawl Back In (aspettando l'album)
Recensione Fire (aspettando l'album)
Recensione Inside of me (aspettando l'album)
Recensione My Suffering (aspettando l'album)

Nome album: Out of Ashes
Data di uscita: 13 Ottobre 2009
Durata totale: 43'44" (Ed normale) 47'13" (Ed speciale)
Numero di tracce: 12 brani (+ 1 Bonus track)
Prodotto da: Howard Benson

Tracklist

  1. Fire
  2. Crawl back in
  3. Too late
  4. Inside of me
  5. Let down
  6. Give me your name
  7. My suffering
  8. Condemned
  9. Into you
  10. End of the world
  11. Walking in circles
  12. In the darkness
    *Edizione Limitata*
  13. Morning After

 

Testi e traduzioni delle canzoni
Leggi le nostre recensioni sull'album
Booklet digitale in alta risoluzione

Torna in cima alla pagina

Cerca nel sito...