Faint

Scritto da Reanimated, il 18 Agosto 2009
Testi di: Mike Shinoda e Chester Bennington
Cantata da: Mike Shinoda e Chester Bennington
Musiche di: Linkin Park
Durata: 02:42
Presente in: Meteora
Working title: N/D
Data di uscita: 9 giugno 2003
Durata singolo:
Numero di tracce: 3
Prodotto da: Don Gilmore

Curiosità

E' il secondo singolo estratto dall'album.
Brad arrivò nello studio del bus dove Mike stava registrando una nuova idea. Brad registrò dei suoni di chitarra per 'Faint' decidendo di seguire il tempo di 70 Bmp. Giorni dopo, ritornò nel bus e Mike provò ad accelerare il tempo a circa 135 Bmp. Capirono che più era veloce più era divertente.

Nell'album-mash EP Collision Course (2004) questa canzone è stata "fusa" con la canzone di Jay-Z "Jigga What" dando vita a "Jigga What/Faint". Nel web sta tuttora circolando un'altra versione di mixaggio di "Faint" con la canzone "Toxic" di Britney Spears, chiamata "Faint/Toxic" creata da MTV molto tempo prima del rilascio dell'album Collision Course. Altra versione remix di "Faint" circolante nel web è conosciuta come "EMT Remix".

Video

Il video di Faint, diretto sempre da Joe Hahn, vede i Linkin Park coinvolti in un concerto ripresi sempre alle spalle, in controluce a dei proiettori da stadio con la folla in delirio.
Solo alla fine del video sarà possibile vedere la band di fronte, mostrando anche la scenografia del palco.
Questo video in principio aveva un'ulteriore scena finale, con Mike Shinoda che con una bomboletta scriveva sul muro la scritta "En Proceso". Questa parte fu poi tagliata nel video finale. Il video esteso prese il nome di Faint Director's Cut.

Tracklist

CD1:

  1. Faint
  2. Lying from You (Live)
  3. Somewhere I Belong (Video)

CD2:

  1. Faint
  2. One Step Closer (Reanimated Live)
  3. Faint Live (Video)

Significato del testo

La debolezza accompagna questa canzone. La debolezza a non poter essere rispettati. Il prossimo ti gira le spalle in ogni momento, e vuole che tu faccia ciò che egli vuole. Vorresti essere ascoltato, o almeno apprezzato. Continui a sopportare questa indifferenza fino al momento in cui perdi la pazienza e fai sentire la tua voce.

Commenti

Torna in cima alla pagina

Cerca nel sito...